Benny Green, la storia della pornodiva italiana, che lascia il proprio lavoro in banca per darsi al porno

0
benny green
Fonte: Instagram @_bennygreen_

Benny Green, la storia della pornodiva italiana, che lascia il proprio lavoro in banca per darsi al porno, oggi su Le Pornodive

Da impiegata di banca ad attrice porno da migliaia di follower sui social e tantissime visualizzazioni. È stato il destino di Benny Green, nome d’arte di Benedetta D’Anna.

Un caso, il suo, che va oltre i confini della semplice attrice porno ma che è riuscita a ‘superare’ il muro dei media generalisti, balzando agli onori della cronaca. Una donna che ha dovuto superare un bel po’ di problemi, come ha raccontato lei stessa.

Questa è la sua biografia. Bentornati su Le Pornodive, per il nostro consueto spazio dedicato alle pornodive italiche.

Gli inizi difficili di Benny Green

Benny Green è la sorellastra del giornalista Massimo Gramellini, poiché la madre di lei ha sposato il padre dello scrittore, Raul Gramellini. Il padre naturale si è allontanato da Benny Green, nonostante quest’ultima avesse avuto il tumore di Wilms, con bassissime possibilità di farcela. In ogni caso, però, quando Benny Green compì 10 anni fu il Tribunale dei Minori a farlo allontanare.  

Come ha dichiarato la stessa D’Anna in una intervista, oltre ai problemi familiari ha dovuto far fronte anche ai problemi di salute come depressione, bulimia e anoressia.

Un vero calvario da cui fortunatamente ne è uscita. 

Benedetta D’Anna comincia a lavorare in banca

Per più di 15 anni Benedetta D’Anna, prima che diventasse Benny Green, lavorava in banca. È entrata all’età di 22 anni ma sarebbe stata vittima di mobbing o, comunque, di avance abbastanza esplicite da parte di colleghi e superiori. In ogni caso, però, in quegli anni comincia ad avvicinarsi al mondo del porno, sfruttando uno dei portali più in voga in questo ambito: stiamo parlando di OnlyFans.

OnlyFans e la lettera di licenziamento per Benny Green

Grazie ai film di Tinto Brass, Benny Green acquisisce una certa curiosità nel mondo del porno e, quindi, si iscrive a OnlyFans e a pubblicare foto un po’ ammiccanti. C’è il mutuo da pagare, nel frattempo sono nati i bambini e lo stipendio da bancario non basta più. 

Il suo nome comincia a girare anche tra i colleghi della banca e riceve una lettera di ammonimento. Stando a chi ha stilato quella lettera, il suo comportamento cozzerebbe con il suo lavoro e, addirittura, in quel documento vengono descritti anche i video hot di cui è protagonista. Le vengono proposte le dimissioni ma non le accetta. In ogni caso, però, arriva la lettera di licenziamento e si conquista i titoli di giornale. 

Poco male per lei visto che, comunque, lo stipendio in banca non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello che riceve dal mondo dell’hard, anzi! Benny Green ha affermato che ogni scena viene pagata singolarmente 1500 euro, praticamente lo stipendio mensile della banca. A ciò bisogna aggiungere i guadagni di OnlyFans, la vendita dei film e il cachet quando è ospite a qualche evento.

Nasce Benny Green e il film con Rocco Siffredi

Il nome Benny deriva dal diminutivo di Benedetta mentre ‘Green’, che in inglese vuol dire ‘verde’, è dovuto al fatto che gli occhi della D’Anna sono verdi. Passo dopo passo riesce a recitare con l’attore hard più famoso d’Italia: Rocco Siffredi. Benny Green, in una intervista, racconta dei retroscena e di cosa voglia dire lavorare con lui: divertimento e consapevolezza di essere arrivati a un qualcosa di davvero molto grande.

La situazione attuale di Benny Green e una piccola/grande curiosità

Seguendo le caratterizzazioni dei film porno, è possibile catalogare in generale la nostra Benny Green nell’ambito della categoria milf. Benny Green, nel privato, è una persona totalmente diversa da quella che traspare nei video. Infatti, non ama i rapporti senza regole e, se dal punto di vista dell’emancipazione femminile si mostra avanti, preferisce avere dei rapporti vecchio stampo, almeno così Benedetta racconta.

Inoltre, starebbe pensando seriamente di avere una fidanzata poiché non vivrebbe bene il rapporto con un uomo. 

Benny Green sui social network

La nostra pornodiva è presente praticamente dappertutto e ovunque ha un seguito molto elevato. Su Instagram ha oltre 60mila follower e le sue foto riescono a ottenere centinaia di like. Anche su Twitter, un social non particolarmente indicato per questo lavoro, comunque ha un seguito notevole che si aggira sui 18mila follower.

Su ViPresent, inoltre, è possibile ricevere, a pagamento, un suo videomessaggio. Il canale Telegram, invece, ha oltre 2mila iscritti pronti a ricevere sue notizie e qualche anteprima sui film e i video che dovrà girare. 

Su TikTok, infine, i suoi video raggiungono centinaia di migliaia di visualizzazioni. Un seguito, quindi, a tutto tondo che dimostra come la ‘nuova’ Benedetta D’Anna sia stata in grado di costruirsi un seguito importante. Un seguito che le ha permesso di poter lasciare il vecchio lavoro in tutta tranquillità, senza che le sue finanze siano state intaccate. Anzi, se possibile, è andata ancora meglio. Almeno dal punto di vista economico e di realizzazione personale. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Benny Green (@_bennygreen_)

Articolo precedentePornostar inglesi famose
Articolo successivoCome rimanere incinta: le migliori posizioni sessuali