Riley Reid: biografia della famosa pornodiva americana

0
riley reid pornostar statunitense

Biografia Riley Reid nel nuovo post a cura di Le Pornodive

Ammirazione, contemplazione, riflessione e immersione. Le parole ricorrenti e facilmente assimilabili al genere erotico e porno nella fattispecie. Tanti attori e attrici lasciano i propri fan senza fiato, intenti solo a mettere in atto le parole sopra citate. Riley Reid è un tipico esempio di assimilazione ad esse sotto questo punto di vista. Un’attrice porno americana molto seguita e famosa, soprattutto sul web, laddove le sue performance tra le più cliccate in assoluto.

Tipico sguardo da ragazza della porta accanto, Riley Reid si presenta tra le pornostar straniere più in voga di questi tempi e la biografia ne rafforza le convinzioni sotto questo punto di vista.

Scopriamo insieme in questo post la vita professionale e le curiosità di uno dei volti più noti e di successo del porno americano e internazionale.

Gli inizi di Riley Reid

Riley Reid nasce in Florida il 9 luglio del 1991. Studia psicologia all’Università della Florida perché vuole intraprendere la professione di insegnante. Prima, però, si impegna a lavorare presso un negozio di scarpe. Una convinzione che si spegne nel momento in cui deve fare i conti con difficoltà economiche che non le consentono di pagarsi da sola l’affitto di casa. Per questo motivo si indirizza verso tutt’altro e abbandona ben presto gli studi e si dedica all’attività di spogliarellista nei locali.

Solo un trampolino di lancio verso una carriera da pornostar ormai spianata, facilitata dalla “raccomandazione” di una sua cara amica.

pornostar americana riley reid

La carriera pornografica di Riley Reid

Così inizia la carriera pornografica di Riley Reid. L’esordio avviene nel 2011 all’età di soli 19 anni, con lo pseudonimo di Paige Riley.

Bang Bros la prima casa di produzione in cui si inserisce. Successivamente ha a che fare con altre aziende di produzione altrettanto illustri come Evil Angel, New Sensations, Brazzers, Digital Playground e così via. Ben presto cambia nome sulle scene poiché scopre la presenza di un’altra attrice omonima e così passa ad un altro pseudonimo, vale a dire Riley Reid.

L’agente Mark Spiegler la lancia definitivamente nell’industria del porno, facendola approcciare con le personalità più influenti e illustri.

Nel 2013 ottiene già un primo grande riconoscimento quando il settimanale Los Angeles Weekly la colloca all’ottavo posto nella lista delle 10 pornostar potenziali eredi di una certa Jenna Jameson.

Una carriera, al di là dei riconoscimenti, da considerarsi fenomenale e particolarmente appagante, considerando che l’attrice americana appare in più di 1000 film da protagonista, di cui 1 diretto da regista.

Numeri che la collocano a prescindere tra le attrici più versatili e stacanoviste dell’intero panorama mondiale.

Dalla costituzione fisica piccola, alta solo 162 cm, occhi verdi, capelli castani, sguardo apparentemente ingenuo, ma dalle manifestazioni erotiche piuttosto imponenti sotto tutti i punti di vista.

pornodiva americana famosa (3)

I riconoscimenti

Best new starlet nel 2013 e Female Performer of the Year l’anno successivo agli XBIZ Awards. Nello stesso anno agli AVN Awards sale alla ribalta per aver vinto il premio per la migliore scena di sesso interrazziale, peraltro la prima della sua carriera nella pellicola “Mandingo Massacre 6”. Per il film “Being Riley” del 2015 porta a casa ben 3 AVN Awards. In quest’ultimo spazio cinematografico gira la prima scena di sesso anale e doppia penetrazione.

Riley Reid è stata la pornostar più cliccata su Pornhub nel 2017, uno dei siti porno più visualizzati e ricercati dagli utenti. I suoi video collezionano quasi 1 miliardo di visualizzazioni in totale. Gli iscritti al suo canale sono più di un milione e mezzo e in classifica si piazza al terzo posto. Il BDSM è la pratica sessuale che preferisce di più.

9 riconoscimenti ufficiali agli AVN Awards che arricchiscono considerevolmente il palmares da attrice porno.

Riley-Reid-Paige-Owens foto insieme

Vita privata

Ciò che le è sempre mancato è, almeno fino ad ora, l’amore, visto che non ha trovato nessuno che accettasse di buon grado la sua predisposizione sul set cinematografico hard. 

Sono 3 i fidanzati accumulati durante la professione porno. Il primo, in particolare, era anche un collega. La relazione tra i due durò 2 anni prima della rottura definitiva. Gli altri 2, invece, non facevano parte del mondo porno, ma anche con loro è finita senza troppi rimpianti.

Riley ha sempre interpretato, per lo più, parti da alunna di una scuola o da giovane donna alla ricerca di un uomo maturo con cui relazionarsi. Un’immagine, dunque, innocente di sé che l’ha sempre caratterizzata nel corso di una carriera, laddove si è distinta anche in ruoli di incesto.

Lancia ufficialmente il sito di proprietà “Reid my lips” dove scrive, produce e dirige in prima persona tutti i suoi contenuti. Una di quelle attrici che non si è mai nascosta, confessando sin dagli albori un’attività sessuale piuttosto ricorrente anche al di fuori del set. 

Ha confessato di avere piacere nell’attuare la penetrazione agli uomini eterosessuali e di essere attratta dai transgender. Tra le scene di rilievo spiccano ruoli anal, lesbo, sesso a tre e orge. Dichiaratamente atea, finora non le è mai scattato fino ad ora il desiderio di avere un figlio e di farsi una famiglia.

Vanta anche sui social un’attività piuttosto frequente, considerando i numerosi post che pubblica quotidianamente, all’interno dei quali non ci sono solo manifestazioni di un certo tipo, ma anche vere e proprie denunce personali. Concentra le sue attenzioni, ad esempio, sulla sensibilizzazione alla conoscenza della persona e non solo del personaggio da parte di chi la segue. Infatti, non ha paura di dire quello che pensa tanto da sostenere che il porno è dappertutto. Anche, a suo dire, nelle canzoni pop dove ci sarebbero dei riferimenti sessuali. Oppure la sua polemica per non potersi iscrivere a MailChimp e Shopify solo perché è una attrice porno. Insomma, il non aver paura di dire quello che pensa. Pure quando spesso può essere assolutamente non conveniente o, comunque, estremamente divisivo.

E il riscontro del pubblico è assolutamente favorevole.

Un misto tra trasgressione, voglia di emergere e capacità di essere presente in un certo modo sul web hanno praticamente decretato il successo di questa attrice già oggi una icona del porno.

riley reid

 

Siamo sicuri che continuerà a fare parlare di sé negli anni a venire e verrà ricordata anche dalle generazioni future. 

Articolo precedenteCome rimorchiare una ragazza napoletana: consigli per te
Articolo successivoRitocchi estetici: quelli più usati dalle pornostar