Come usare il vibratore femminile nel modo giusto

0
come usare il vibratore femminile

Come usare il vibratore femminile nel modo giusto: i consigli di Pornodive

L’intimità femminile passa tra una soglia sottile che molte volte le donne hanno vergogna di dichiarare. L’esigenza o il piacere di godere nella propria stanza per molti anni è stata un tabù, soprattutto per chi ha sempre considerato le grazie delle donne una “vergogna”. In questo articolo di LePornodive, cercheremo di spiegarvi al meglio come usare il vibratore femminile nel modo giusto, senza farsi male!

Parlare di autoerotismo femminile è sicuramente uno dei più grossi problemi nei ragazzi e nelle ragazze del 2000, anche se sembra che ci sia uno sdoganamento del sesso, siamo ancora una nazione molto pudica che tende a nascondere la parte migliore della vita, il sesso!

L’autoerotismo nella donna e l’uso dei Sex Toys

Anche se non è una pratica in voga da molto, luso dei sex toys da parte delle donne sta pian piano prendendo piede e grazie ad una emancipazione che sta lentamente prendendo piede, anche le donne iniziano a comprare degli oggettini per togliersi qualche sfizio a letto.

Piccoli gadget o grandi falli e vibratori ormai hanno fatto la comparsa nelle camere da letto di molte donne, ormai oggetti di design che potrebbero benissimo stare sulle mensole di casa, i vibratori sono diventati oggetti di uso comune, con molti vantaggi sia a livello di umore, sia a livello di autostima personale.

Quali sono i benefici dell’uso del vibratore nella donna?

Vediamo insieme i benefici dei vibratori nelle donne:

Aumenta l’autostima e la propria considerazione

La masturbazione aiuta a sfogare un istinto primordiale, il poter lasciarsi andare senza paura di essere giudicate rende il vibratore il miglior amico della donna.
La possibilità di usarlo quando si vuole rende l’uso del vibratore un ottima arma alla solitudine che potrebbe colpire molte volte durante un periodo di pausa dalla vita di coppia.

Riduce lo stress

Molte volte la donna accumula stress che fatica a sfogare, la mancanza di uno sfogo può rendere veramente un inferno la vita di una donna, in nostro soccorso arriva il vibratore, aiuta a stimolare e sfogare lo stress che viene accumulato durante la giornata, da non confondere con il buon vecchio e tradizionale sesso, il vibratore può essere un ottimo intramezzo settimanale quando non si ha tempo di dedicarsi come si deve ad un buon rapporto sessuale.

Come possiamo scegliere il vibratore giusto?

Cercate sempre di comprare oggetti erotici senza ftalati, che sono composti chimici a base di petrolio che vengono utilizzati per aumentare la forma della plastica che viene utilizzata per fare il nostro vibratore. Cercate di comprare solo oggetti erotici che siano marchiati e certificati CE, anche se si dovesse spendere qualche euro in più, ricordatevi sempre che è un oggetto che va inserito nel nostro corpo ed è a contatto con una parte delicatissima ed interna del corpo umano femminile.
Il materiale più adatto da scegliere è sicuramente il silicone di grado medico, il materiale che ad oggi si adatta meglio al nostro organismo essendo lo stesso materiale che viene utilizzato in caso di interventi in ospedale.
Attenzione se utilizzate vibratori colorati, cercate sempre di leggere le recensioni e le indicazioni sulla etichetta, comprando da negozi fidati e dove potrete avere anche qualche consiglio.

Qualche consiglio utile per utilizzare un vibratore

Per utilizzare un vibratore ci sono solo piccoli consigli utili da ricordarsi sempre, sopratutto se sono le prime volte che ci si approccia ad usarlo per soddisfare le nostre voglie.

  1. Massima pulizia

    Ricordatevi sempre di lavare il vostro vibratore con acqua corrente calda e un buon sapone intimo, in modo da eliminare qualsiasi residuo possa rimanere sul nostro oggetto, cercate sempre di lavare ogni angolino dove potrebbero svilupparsi batteri e altro.

  2. Usare un buon lubrificante all’acqua

Una buona lubrificazione quando ci si approccia all’utilizzo del vibratore è necessaria, soprattutto quando ci apprestiamo a capire se le misure sono adatte al nostro scopo, le prima volte evitate di andare dritti al sodo, cercate la giusta armonia in modo di permettere al nostro corpo di sostituire naturalmente il lubrificante nella nostra vagina.

3. Usare la giusta misura e la giusta vibrazione

Quando vi avvicinate ad un vibratore o ad un dildo dovrete cercare di trovare le vostre ” Misure”: non è pensabile che le prime volte possiate emulare le signorine che vedete ogni tanto in qualche film porno.

Datevi una misura e un impegno per far diventare l’uso del vibratore un momento piacevole e non un mero sfogo erotico. Se utilizzate il vibratore anale fate sempre attenzione che sia quello dedicato e non uno generico: molti incidenti domestici sono iniziati in questo modo.

Cercate di prendervi del tempo per voi stesse, che voi usiate vibratori, dildo o oggetti per l’autoerotismo da passeggio, è sempre meglio che sia un semplice momento di intimità e di sfogo personale piuttosto che un obbligo morale di sfogarsi ogni tanto. Cancellate gli impegni e cercate di ritagliarvi dei momenti solo per voi, ricordandovi di utilizzare solo materiali sicuri per la vostra pelle e la vostra salute: vi auguriamo un buon divertimento 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here