Come rimorchiare una ragazza napoletana: consigli per te

0
come-rimorchiare-ragazze-napoletane

Come rimorchiare una ragazza napoletana: consigli per te di Le Pornodive

Nell’arte del corteggiamento gli italiani sono considerati tra i numeri uno in Europa, ma probabilmente anche al mondo. Non a caso i “Casanova” traggono origine proprio da qui.

Ma c’è un popolo in particolare che ha fatto di quest’arte una vera e propria peculiarità insita nel tessuto sociale. A Napoli la “posteggia” è una cosa seria. Di cosa si tratta?

Nel sapere come rimorchiare una ragazza napoletana. Ecco alcuni consigli utili nel nuovo post a cura di Le Pornodive e dedicato ai Viaggi da Rimorchio. Bentornati!

Come rimorchiare una ragazza napoletana e mettere in atto la “posteggia”

Per chi non mastica direttamente la realtà napoletana, la classica “posteggia” si configura nel momento in cui un uomo ci prova con una donna o viceversa. Non contano il luogo, le circostanze o le situazioni contingenti: l’importante è avere ben chiaro l’obiettivo.

In italiano si potrebbe definire anche rimorchio. Naturalmente, per poterla mettere in atto bisogna avere una certa dimestichezza, oltre che una certa abilità. Non nasce dal nulla, ma può essere frutto di un duro e meticoloso lavoro in fase antecedente.

 

Come rimorchiare una ragazza napoletana sfruttando le sue peculiarità

Le ragazze napoletane hanno una peculiarità, vale a dire sono molto dedite al dialogo, alla solarità e alla buona cucina. Se si porta una ragazza a mangiare una pizza, un panino o un sushi, come va di moda di questi tempi, un primissimo lavoro di corteggiamento è già compiuto. Non deve stupire che le possa scappare qualche parola in dialetto napoletano poiché, in città, è forse più parlato dell’italiano. Certo, ci sono anche le degenerazioni. Ma è tutta un’altra storia. 

ragazze-napoletane-foto

Per rimorchiare una ragazza napoletana portala a Mergellina e in altri posti della città

Poi ci sono quei luoghi che si prestano benissimo all’allestimento di una vera e propria favola. Il lungomare di Mergellina, da questo punto di vista, è un’autentica cartolina. Il luogo romantico per eccellenza, quello che ha fatto innamorare anche i cuori più duri.

Mettersi lì abbracciati, con annessa pizza e, magari, un caffè di accompagnamento può essere il mix ideale attraverso espletare la propria “posteggia”. Per poi spostarsi verso Posillipo e le sue famose vedute, dalle quali si può ammirare un panorama ancora più mozzafiato, soprattutto di notte. Le luci e gli sfondi creano quell’atmosfera romantica di cui si ha bisogno in certi casi.

Per chi ama un tipo di corteggiamento meno galante e più popolare, i consigli più utili vertono verso luoghi di maggiore socialità come possono essere Piazza Bellini e il centro storico in generale. Tra una chiacchiera e l’altra, una birra e l’altra, una sigaretta e l’altra (perché no) l’effetto può essere raggiunto in maniera ancora più immediata, soprattutto se la ragazza in questione ha una mentalità un po’ più alternativa.

Ovviamente neanche in questi casi deve mancare un po’ di galanteria e offrire almeno uno spritz o altro è un atto dovuto. In questo caso manca lo sfondo del mare, ma la “posteggia” può essere incentrata maggiormente sul dialogo e sulle passioni in comune.

Gli interessi personali, sociali e quant’altro possono legare o allontanare in via definitiva, ma il risultato finale dipende solo dalla bravura e dall’attrazione che c’è tra i soggetti in questione.

rimorchiare-una-napoletana-foto

Gli argomenti per rimorchiare una ragazza napoletana

Ottimi argomenti di conversazione con ragazze napoletane sono sicuramente cucina e musica. I due must della tradizione locale contro i quali nessuno potrà storcere il naso. Trovare passioni in comune da questo punto di vista agevola non poco la conoscenza. E magari ci si ritroverà in macchina a cantare canzoni di Gigi D’Alessio, Pino Daniele o di Clementino a squarciagola, a seconda dei gusti musicali. Quello è un segnale da non trascurare in assoluto.

Come rimorchiare una ragazza napoletana al Vomero

La “posteggia” più signorile e affine ad una determinata tipologia di donna, oltre che di uomo, si riscontra in una nota zona di Napoli, il Vomero. Tendenzialmente in questo tipo di contesti si può avere a che fare con ragazze un po’ più snob, ma non è sempre detto.

Quando accade non basta sempre la birretta, la battutina o il caffè di turno per agganciare il “rimorchio”, ma bisogna puntare molto più in alto. E non è neanche detto che dopo una cena in un costosissimo ristorante, da un giapponese o nei rinomati pub locali, il lieto fine a fine serata sia assicurato. Tutt’altro. 

Da sapere, in ogni caso, che quando ci si trova in determinate circostanze la prima impressione conta tanto e conterà, di conseguenza, anche il modo con cui ci si pone verso la ragazza in questione. Esistono contesti in cui i “titoli”, i mezzi e le risorse a disposizione e, perché no, anche il conto in banca possono avere una certa rilevanza. 

Ma dipende sempre dal tipo di ragazza che si ha davanti. Le ragazze napoletane sono per definizione molto aperte e solari dal punto di vista caratteriale e sociale, quindi la speranza, anche qui, è sempre l’ultima a morire. Mai mollare e mai sentirsi inferiori durante la “posteggia” napoletana. Provarci sempre.

Articolo precedenteBrandi Love: bio della famosa attrice hard americana
Articolo successivoRiley Reid: biografia della famosa pornodiva americana